Home News24 Squalifica del campo e ammenda di 100 € per Archi e Scillese

Squalifica del campo e ammenda di 100 € per Archi e Scillese

0
0

Giudice-Sportivo01

Questi i provvedimenti del Giudice Sportivo in merito alle gare Campese-Scillese e Archi Calcio-Calcio Ravagnese contenuti nel Comunicato Ufficiale n°32 del 3 dicembre 2015.

GARA DEL 28/11/2015 CAMPESE – A.C. SCILLESE 2012

il Giudice Sportivo Territoriale, letti gli atti ufficiali ed il supplemento di rapporto da cui si evince che

– al termine della gara il calciatore della società SCILLESE, Sig. SCARFONE ROCCO procurava una rissa con i calciatori avversari e che contemporaneamente un tifoso non identificato entrava in campo percorrendo di corsa la distanza per raggiungere il calciatore IANNO’ FRANCESCO n.11 della società CAMPESE colpendolo con un pugno in pieno volto;

P.Q.M.

DELIBERA

– infliggere al calciatore SCARFONE ROCCO la qualifica per n.3 gare per aver procurato una rissa a fine gara;

– ammenda di € 100,00 (cento) alla società SCILLESE;

– squalifica del campo alla società SCILLESE per atto di violenza a fine gara di un proprio sostenitore nei confronti di un calciatore della società CAMPESE.

Si assumono separatamente gli altri provvedimenti.

GARA DEL 28/11/2015 COMPRENSORIO ARCHI CALCIO – CALCIO RAVAGNESE 15

Il Giudice Sportivo Territoriale, letti gli atti ufficiali ed il supplemento di referto da cui si evince che:

– prima dell’inizio della gara, il Direttore di gara veniva avvicinato nel suo spogliatoio da due ragazzi non identificati e minacciato assieme alla sua famiglia “dicendo che la partita l’avrebbe vinta l’Archi”;

– l’arbitro non avrebbe dovuto dare alcun rigore o qualcosa che avrebbe agevolato la squadra ospite;

– di non ribattere altrimenti lo avrebbero colpito con un pugno;

– al termine della partita (punteggio 0-3 a favore della squadra ospite) uno dei ragazzi colpiva il Direttore di gara con un pugno in faccia;

P.Q.M.

DELIBERA

– infliggere alla società COMPRENSORIO ARCHI la squalifica del campo per una gara;

– l’ammenda di € 100,00 (cento) per ingresso di persone estranee nello spogliatoio arbitrale. Si assumono separatamente gli altri provvedimenti.